I sistemi di post-tensione DYWIDAG stabilizzano l’autostrada più lunga d’Italia

L’autostrada A1, con I suoi 754 Km da Milano a Napoli, è la più lunga d’Italia. L’autostrada venne originariamente completata nel 1964 per fungere da stimolo all’economia italiana del dopoguerra. Non essendo più in grado di reggere il traffico costantemente crescente, la Concessionaria Autostrade per l’Italia decise di operarne l’ampliamento nel tratto, corrente attraverso gli Appennini, denominato Variante di Valico.

In questa tratta trovasi il Viadotto Aglio che attraversa il torrente Barberino di Mugello ad una altezza di 90m. Il viadotto è lungo 598m con tre campate principali di 148m e due laterali di 77m.

Sia le pile che l’impalcato sono state realizzati con calcestruzzo autocompattante (SCC) di eccellenti proprietà meccaniche ed elevata impermeabilità. Gli apparecchi di appoggio ed i giunti di dilatazione sono stati ridotti al minimo ottimizzando così i costi di costruzione e manutenzione.

Le pile di altezza tra 38.5m e 78m insistono su pozzi di fondazione di profondità tra 22 e 31m e diametro 15m. L’impalcato è stato costruito a sbalzo contemporaneamente dai testapila utilizzando quattro carrelloni. I conci hanno lunghezze variabili da 3.35m al testapila sino a 4.70m in mezzaria. La loro altezza varia da 7.5m al testapila a 3m in mezzaria. Partendo dai quattro testapila i singoli conci sono stati gettati ogni due settimane.L’impalcato é largo da 19.7m a 22m con quattro vie di corsa e una di emergenza.

DYWIT ha fornito cavi DYWIDAG a trefolo 0,62” qualità1860 MPa da 27, 22 e 9 trefoli con ancoraggi MA per la precompressione longitudinale e cavi DYWIDAG da 3 e 4 trefoli con ancoraggi MA per la precompressione trasversale.In totale sono state posate 673t di trefolo. La precompressione verticale è stata eseguita con 95t di barre DYWIDAG 36WR.